dal 1995 punto di riferimento per i professionisti del sociale
  non chiederti cosa può fare per te questo sito, chiediti cosa puoi fare tu per questo sito!

   perché...  gli assistenti sociali dall'emoticon facile! :-)


banner-001
sideBar
Lunedì, 16 Maggio 2011 12:36

Trento - 1^ Sessione 2004

Vota questo articolo
(0 Voti)

SEZIONE A

PRIMA PROVA SCRITTA

Tema n. 1
Illustri la candidata un progetto di intervento sociale, focalizzandone l’applicazione sul lavoro in rete con particolare attenzione alla multi problematicità.

Tema n. 2
Il percorso di valutazione familiare nell’ambito di una richiesta da parte dell’autorità giudiziaria.

SECONDA PROVA SCRITTA

Tema n. 1
Illustri il candidato le modalità di gestione della cronicizzazione al fine di superare le problematiche ad essa connesse.

Tema n. 2
Efficacia ed efficienza dei servizi sociali: valutazione degli interventi qualitativi e quantitativi.

SEZIONE B

I PROVA SCRITTA

Tema n. 1
Illustri il candidato i principi e le prospettive delle politiche sociali nel campo della promozione della salute.
Tema n. 2
Legge 8 novembre 2000, n.382
“Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” Principi ispiratori e interventi di priorità sociale.
Tema n. 3
Il valore e il significato dell’integrazione degli interventi e dei servizi sociali.

II PROVA SCRITTA

Tema n. 1
Il processo di aiuto: principi etici e fasi metodologiche.
Tema n. 2
Articolo 11 del Codice Deontologico dell’Assistente Sociale.
“L’assistente sociale deve impegnare la sua competenza professionale per promuovere la piena autodeterminazione degli utenti e dei clienti, la loro potenzialità ed autonomia, in quanto soggetti attivi del progetto di aiuto.”
La/Il candidata/o indichi come l’assistente sociale sostenga e promuova questi principi.
Tema n. 3
Il ruolo dell’assistente sociale all’interno del servizio di alcologia e servizio per le tossicodipendenze.

PROVA PRATICA
La psicologa dell’ospedale per telefono segnala la seguente situazione alla responsabile del Servizio Sociale territoriale:
La signora M., madre di due figli (7 e 9 anni) è ricoverata all’ospedale. Soffre di anoressia nervosa e si tratta del terzo ricovero entro pochi mesi. La signora M. insiste di essere dimessa presto dichiarando di essere priva di aiuto nell’accudimento dei due figli e di dover, inoltre, prendersi cura del suocero non autosufficiente e convivente con la famiglia.
La/Il candidata/o indichi gli elementi da tener in considerazione per affrontare questo caso, e un piano di lavoro che preveda obiettivi e modalità di intervento.

 

Letto 1608 volte Ultima modifica il Sabato, 04 Giugno 2011 15:33
Altro in questa categoria: Trento - 2^ Sessione 2004 »

Aggiungi commento

Sono consentiti commenti ai non registrati, ma prima di venire pubblicati saranno vagliati dalla redazione.
E' richiesto l'inserimento di un indirizzo e-mail (che non viene pubblicato).
La responsabilità di quanto inserito nei commenti è degli autori degli stessi.


Codice di sicurezza
Aggiorna