dal 1995 punto di riferimento per i professionisti del sociale
  non chiederti cosa può fare per te questo sito, chiediti cosa puoi fare tu per questo sito!

   perché...  gli assistenti sociali dall'emoticon facile! :-)


banner-001
Formazione Esame di Stato Le prove degli esami 2005 Campobasso 2^ sessione 2005
sideBar
Lunedì, 30 Maggio 2011 01:49

Campobasso 2^ sessione 2005

Vota questo articolo
(0 Voti)

SEZIONE B

PRIMA PROVA SCRITTA

1) Efficaci politiche social implicano un’elevata capacità di lavoro inter-professionale e di collaborazione tra servizi e istituzioni diverse. Il candidato, facendo riferimento ad una tematica sociale ed alle relative scelte politiche, proponga le proprie riflessioni  e considerazioni rispetto  agli aspetti problematici e ai punti di forza di tale impostazione. 

2) Il lavoro di rete come strumento cardinale della pianificazione sociale.

3) Dalla domanda al compito : il candidato descriva e successivamente illustri  il significato di questo passaggio metologico del processo di aiuto in un’ottica di pluridimensionalità.  Esponga, poi,  gli errori possibili ed i rischi conseguenti.

SECONDA PROVA SCRITTA

1) F. ha 40 anni e vive in un alloggio popolare di proprietà del Comune, ha tre figli maschi illegittimi. Il maggiore è sposato e gli altri, rispettivamente di 15 e 17 anni, vivono con lei. La donna è ipodotata e dedita all’alcool, non svolge alcuna attività lavorativa. Il figlio di 17 anni non ha conseguito la licenza media ed il più piccolo è stato segnalato dalla scuola per uno svantaggio sociale significativo. I ragazzi vivono sulla strada, sono molto trascurati. Il candidato indichi gli interventi attivabili dall’assistente sociale nel percorso di aiuto e di sostegno alla famiglia.

2) All’Assistente sociale di un Comune di medie dimensioni (50.000 abitanti) si presenta una signora di circa 60 anni, vedova, segnalando la necessità di intervenire a favore della figlia di 40 anni con un grave ritardo mentale, sempre seguita dalla madre, mai giunta ai servizi sociali. Il candidato descriva i possibili interventi.

3) L. ha 6 anni, frequenta la prima elementare, è un portatore di handicap fisico. Il candidato elabori un progetto di intervento che prevede: sostegno alla famiglia;  integrazione e socializzazione del bambino.

Letto 1500 volte

Aggiungi commento

Sono consentiti commenti ai non registrati, ma prima di venire pubblicati saranno vagliati dalla redazione.
E' richiesto l'inserimento di un indirizzo e-mail (che non viene pubblicato).
La responsabilità di quanto inserito nei commenti è degli autori degli stessi.


Codice di sicurezza
Aggiorna