dal 1995 punto di riferimento per i professionisti del sociale
  non chiederti cosa può fare per te questo sito, chiediti cosa puoi fare tu per questo sito!

   perché...  gli assistenti sociali dall'emoticon facile! :-)


banner-001
sideBar
Giovedì, 02 Giugno 2011 22:08

Verona 2^ sessione 2006

Vota questo articolo
(0 Voti)

SEZIONE A

PRIMA PROVA SCRITTA

1. La legge 328/00 è lo strumento locale teso al potenziamento, riordino, messa in rete di interventi e servizi sociali attraverso il piano di zona. Il/La candidato a illustri gii strumenti e la metodologia necessaria per la costruzione del piano di zona ed in particolare l'apporto dell'assistente sociale.

2. Il/la candidato/a scelga un'area di intervento (minori, anziani, disabilità, specifichi una problematica ed illustri le fasi di progettazione e le modalità di gestione di uno specifico servizio.

3. Il Dpr 328/01 definisce le attività professionali degli assistenti sociali appartenenti alle sezioni A (assistente sociale specialista) e B (assistente sociale). Il/la candidato/a le illustri evidenziando criticamente la specificità di entrambi i ruoli professionali.

SEZIONE B

PRIMA PROVA SCRITTA

1. Il/La condidato/a illustri quale progettualità è possibile realizzare all'interno di un servizio sociale territoriale per favorire l'integrazione e la convivenza all'interno di un quartiere ad alto tasso di immigrazione.

2. Il/La candidato/a illustri l'attività professionale dell'assistente sociale coordinatore/trice di un servizio ad équipe multiprofessionale riferito ad un ambito a scelta fra adulti, anziani, disabili e minori.

3. Il/La candidato/a sviluppi un progetto finalizzato alla grevenzione della violenza sulle donne proposto da una struttura di accoglienza di donne in situazioni di emergenza, in sinergia con i servizi territoriali e chiarisca le strategie e i criteri che l'assistente sociale specialista può mettere in atto nel creare la rete.

SECONDA PROVA SCRITTA

1. Il candidato facendo riferimento ad un'area di intervento (minori, famiglia, età adulta, disabilità), approfondisca gli strumenti per l'analisi del bisogno e la partecipazione nella pianificazione dei servizi alla persona a livello locale. (L. 328/00)

2. Le organizzazioni di solidarietà sono possibili interlocutori dell'assistente sociale nella realizzazione di percorsi di aiuto alla persona. Il candidato ne espliciti l'attività e il rapporto con il servizio sociale professionale facendo riferimento ad un'area di intervento (minori, famiglia, età adulta, disabilità).

3. L'assistente sociale è un professionista che svolge attività professionali in favore di persone singole, di gruppi, di comunità per prevenire e risolvere situazioni di bisogno. Il candidato sviluppi tale definizione facendo riferimento ad un'area di intervento a scelta.

PROVA PRATICA

1, L'insegnante di una scuola media di un quartiere periferico di città segnala all'Assistente Sociale del Servizio Sociale del Comune il caso di un ragazzino che fa uso massiccio di spinelli. Il/la candidato/a illustri il ruolo e le funzioni dell'Assistente Sociale del Comune, degli altri eventuali attori, gli strumenti e la metodologia necessari per la definizione e la realizzazione di un progetto individualizzato di intervento.

2. All'Assistente Sociale del Servizio Sociale del Comune viene segnalata dai vicini di casa la situazione di una famiglia con un bambino, nato da pochi mesi, che vive in condizioni molto precarie sia dal punto di vista economico che abitativo (casa molto sporca e mal tenuta). Nel nucleo risulta abitante anche la nonna paterna con disturbi mentali. Il/la candidato/a illustri il ruolo e le funzioni dell'Assistente Sociale nella valutazione iniziale della situazione giungendo ad un'ipotesi di valutazione sociale.

3. Il sig.Bianchi chiede all'Assistente Sociale del servizio territoriale un aiuto poiché in seguito alla ristrutturazione organizzativa dell'azienda in cui lavorava come tecnico, è stato licenziato. E' attualmente senza lavoro ed ha esaurito le sue risorse economiche, appare inoltre molto depresso. Il sig. Bianchi, 53 anni coniugato con la signora Maria, è separato da due anni. Il/la candidato/a indichi come l'Assistente Sociale deve strutturare il primo colloquio con il sig. Bianchi e come deve impostare il processo d'intervento.

Letto 1842 volte

Aggiungi commento

Sono consentiti commenti ai non registrati, ma prima di venire pubblicati saranno vagliati dalla redazione.
E' richiesto l'inserimento di un indirizzo e-mail (che non viene pubblicato).
La responsabilità di quanto inserito nei commenti è degli autori degli stessi.


Codice di sicurezza
Aggiorna