dal 1995 punto di riferimento per i professionisti del sociale
  non chiederti cosa può fare per te questo sito, chiediti cosa puoi fare tu per questo sito!

   perché...  gli assistenti sociali dall'emoticon facile! :-)


banner-001
Formazione Esame di Stato Le prove degli esami 2010 Roma Lumsa 2^ sessione 2010
sideBar
Martedì, 24 Maggio 2011 02:19

Roma Lumsa 2^ sessione 2010

Vota questo articolo
(0 Voti)

SEZIONE A

PRIMA PROVA SCRITTA
? Il Servizio Sociale in un territorio che cambia: le trasformazioni della povertà. Il candidato illustri e commenti le “nuove povertà” e gli strumenti di analisi per l’emersione.
? In Italia cresce progressivamente l’attenzione nei confronti del case management. Il candidato delinei le caratteristiche fondamentali del modello, la sua utilità e gli ambiti di possibile applicazione. Illustri, altresì, gli eventuali aspetti del modello ritenuti più problematici, esplicitando le corrispondenti azioni correttive.
? Nell’ambito dell’integrazione sociosanitaria il candidato descriva strumenti gestionali, istituzionali e professionali, attivabili nelle situazioni multiproblematiche.

SECONDA PROVA SCRITTA
? Un assistente sociale, che svolge funzione di coordinamento dell’area anziani di una grande città, ha intenzione di elaborare un progetto per i care givers. Il candidato illustri le varie fasi necessarie alla formulazione di un tale progetto, indicando quelle che ritiene essere le modalità e le linee di azione più opportune per raggiungere l’obiettivo.
? Il fenomeno della presenza sul territorio di persone senza dimora sta diventando rilevante in molte città d’Italia. Il candidato rilevi i principali aspetti del problema e delinei un progetto di intervento per l’inclusione sociale di queste persone.
? L’assistente sociale responsabile di un servizio territoriale concorre, unitamente alle altre agenzie operanti su territorio, alla realizzazione di un progetto a favore dei minori. Il candidato delinei il percorso di realizzazione tenendo in considerazione anche il rapporto costo/benefici.

SEZIONE B

PRIMA PROVA SCRITTA
? Il lavoro di rete è una prassi richiesta dalla natura multi-dimensionale dei problemi sociali. Il candidato illustri i principi e le implicazioni metodologiche del lavoro di rete atto a facilitare tale modalità operativa
? Descrivere gli strumenti metodologici e tecnici a disposizione dell’assistente sociale nel suo lavoro con le persone in difficoltà, con l’organizzazione a cui appartiene, con le comunità locali
? L’assistente sociale, secondo il Codice Deontologico, agisce, fra l’altro, in autonomia tecnico-professionale. Il candidato indichi di tale affermazione limiti e strategie utili

SECONDA PROVA SCRITTA
? Prevenzione e riparazione: descrivere tali ambiti di intervento alla luce dell’attuale quadro normativo, evidenziandone le dimensioni concettuali ed operative.
? Trasformazione del welfare-state e nuove forme di erogazione del servizio sociale in raccordo ed integrazione tra servizi territoriali pubblici, no-profit e risorse informali.
? L’assistente sociale, nell’attuale sistema dei servizi, svolge anche la propria attività nell’ambito del segretariato sociale. Quali sono i riferimenti normativi, in cosa consiste e perché è importante.

Letto 2639 volte Ultima modifica il Domenica, 29 Maggio 2011 02:19

Aggiungi commento

Sono consentiti commenti ai non registrati, ma prima di venire pubblicati saranno vagliati dalla redazione.
E' richiesto l'inserimento di un indirizzo e-mail (che non viene pubblicato).
La responsabilità di quanto inserito nei commenti è degli autori degli stessi.


Codice di sicurezza
Aggiorna