dal 1995 punto di riferimento per i professionisti del sociale
  non chiederti cosa può fare per te questo sito, chiediti cosa puoi fare tu per questo sito!

   perché...  gli assistenti sociali dall'emoticon facile! :-)


banner-001
Saperi Ladri di bambini Ladri di bimbi e ladri di cose
sideBar
Martedì, 30 Aprile 2013 00:00

Ladri di bimbi e ladri di cose

Scritto da  Giovanni Pappalardo
Vota questo articolo
(3 Voti)

di Giovanni Pappalardo

strega2

I furgoni sul piazzale dormono. Ogni tanto russano, ma è solo la corrente per ricaricargli le celle frigo.
Settimane fa sono venuti i ladri. Il guaio della povertà è trovarsi a rubare cose di poco valore rischiando un sacco, dal farsi male a finire nelle gabbie per uomini. Alla peggio, si può avere l'asfalto per tomba.

Sono venuti dei ladri, hanno rubato cose di poco valore; c'era un panettone, lo hanno morso ma lo hanno lasciato lì, ormai era tutto secco. Hanno bucato un sacco di muri, per rubare miseria: tre cellulari scadenti, un vecchio notebook che forse neanche Linux risusciterebbe... Ah sì, poi hanno svaligiato il frigo dei dipendenti, ma è minuscolo. Forse, se il proprietario l'avesse saputo prima, gli avrebbe lasciato una busta sulla porta, con un biglietto. "Gentili ladri, qui dentro ci sono un po' di soldi; per favore prendeteli e non rompete niente." Hanno scalato il capannone, hanno toccato l'amianto a mani nude. Hanno rischiato per una cifra che è meno di una giornata di lavoro. In nero.

Il proprietario s'è spaventato e ha cercato qualcuno per custodire il magazzino, ci vorrà un po' per sistemare definitivamente muri e allarmi. E così, eccomi qui, a godermi il tranquillo della notte. Io, che sarei un ladro di bambini. E' buffo, io non ho affatto esperienza di minori sotto tutela giudiziaria. Anche per questo motivo, alle selezioni non mi prendono mai. Poi quando mi dicono che gli assistenti sociali si portano via i bambini, mi viene da ridere. Io da bambino sono stato "rubato". Ma era quasi 40 anni fa, oggi penso che sarei rimasto a casa, i miei non mi spegnevano mica le sigarette addosso. Per fortuna le cose sono cambiate, eppure molti non capiscono che gli allontanamenti si fanno solo in casi estremi. Si, va be', provaci a parlare di "interesse del minore" a chi si beve i pregiudizi come tè freddo...

Ho lavorato coi bimbi, ma in situazioni "favorevoli": una materna estiva, un centro aggregativo. Chissà come mai, i bambini più sofferenti venivano a cercarmi. Me ne ricordo uno pallidissimo, emaciato. Mi veniva da piangere a vederlo così debole, ma gli sorridevo e lo facevo giocare. Sua mamma era contenta. Scoprii poi che era il figlio di un personaggio televisivo. Infatti, quando lo scorgo in tv non riesco a guardarlo per più di tre secondi: invece di fare il saputo, corri a casa dal tuo bimbo, abbraccialo e coprilo di baci, papà.
Luna piena. Sgomma un'auto lontana, non ne passava una da un paio d'ore. Ehi, forse sono i ladri. Però hanno esagerato, hanno fatto troppi furti e adesso ci sono più vigilantes, luci accese, persino un ladro di bimbi a guardia di ladri di cose... I carabinieri no, sono pochi, in questo benedetto paese conviene delinquere, la polizia non ha nemmeno i soldi per la benzina. E per paese intendo quello che va dalle Alpi all'Etna.

Comunque io non sono una guardia e se venissero i ladri di merci, gli offrirei i cioccolatini che mi sto sbafando. Sono spaziali! Ce n'è un sacco di scatole avanzate da natale: oh, ma mica li voglio avvelenare a quei porelli, le pralines scadono a settembre. Ma sì, se li vedessi magari gli direi: "Ehi, ma che fate? Venite a prendere dei cioccolatini". Lo so, scapperebbero subito e nemmeno mi converrrebbe fare questa pazzia, però mi paicerebbe: eccomi lì, in mezzo a questi figli, che se non sono gigli, son pur sempre vittime di questo mondo. E tra un cioccolatino, un caffé e una sigaretta gli direi: "Ma ragazzi, ma chi ve lo fa fare... Cosa credete, che questi capannoni contengano oro? Invece sono ricoperti di amianto, voi li scalate rischiando l'osso del collo e poi toccate quella robaccia a mani nude e ve la respirate. E se vi beccano? Finite in carcere per un telefonino? O se passa uno di quegli esaltati, tipo quello di Brescia, che ha ucciso dei rapinatori armati di taglierino? Daì, ragà, lo so bene che è dura trovare lavoro, ma se proprio volete rubare bene e tanto, vi conviene entrare in politica!".
Va be', pippe mentali. Che mondo strano però. Vorrei trovare presto il lavoro per cui ho studiato. Mi piacerebbe molto nel settore dei dannati della terra. Prima che diventino ladri, prima che sia troppo tardi. Non è che io abbia paura di passare per "ladro di bambini". Ma tra chi ruba c'è chi ha dei figli: meglio prevenire, no?

Un'altra sgommata. Nel capannone, dall'altra parte della strada, i cinesi dormono. Ci sono anche dei bambini, a volte li vedo con le mamme a raccogliere verdure qui intorno. Non credo che bisognerebbe rubarli, quei bimbi. Bisognerebbe dare delle case vere a tutte le loro famiglie. Ma per farlo, prima bisognerebbe arrestare chi copre questi traffici di persone. Ladri di bambini, ladri di cose... Ma i ladri veri, i ladroni, quelli peggiori, sono circondati da nugoli di guardie. Ma sì, intanto mi faccio un altro caffè: è gentile il proprietario, me ne lascia sempre tanto. E poi, è fidanzato con una ragazza cinese; anche lei ruberebbe suo figlio, è rimasto in Cina. Lì, se fai due figli, rischi il carcere. In fondo, se molti cinesi vengono qui, è perché da loro ci sono i "Ladri di genitori". Insomma, direi che il grado di civiltà di un paese si misura da come tratta i suoi bimbi. E anche i genitori!

Letto 2323 volte Ultima modifica il Martedì, 30 Aprile 2013 22:24

Aggiungi commento

Sono consentiti commenti ai non registrati, ma prima di venire pubblicati saranno vagliati dalla redazione.
E' richiesto l'inserimento di un indirizzo e-mail (che non viene pubblicato).
La responsabilità di quanto inserito nei commenti è degli autori degli stessi.


Codice di sicurezza
Aggiorna